vini, persone, territori, tradizioni

vini, persone, territori, tradizioni

Categoria: Fare il vino

Pino Ratto

Arrivederci Pino!

Il grande vignaiolo di Ovada se ne è andato ieri, 13 novembre 2014. Lo ricordiamo in molti con amicizia e stima, tutto quello che ha fatto rimane con noi, i suoi vini, le sue parole e i suoi preziosi pensieri. Vogliamo ricordarlo insieme a voi.

Leggi Tutto »
cantina-roccodicarpeneto

Vendemmia 2014 vista dal consorzio Ovada DOGC

Attendere con calma indica rispetto per le differenze che emergeranno da questa difficile vendemmia 2014, così il presidente del Consorzio Ovada Docg commentando questa annata nel suo territorio, lontano dai clamori della stampa che annunciano acriticamente annate del secolo e disastri. Un lucido commento che ci sentiamo di condividere sperando che l’approccio tenuto da questo piccolo consorzio possa ispirare più correttezza anche ad altri loro colleghi.

Leggi Tutto »
La cattedrale del vino di Pinell de Brai

Le cattedrali del vino di César Martinell Brunet

César Martinell Brunet, allievo di Gaudi, ha realizzato oltre 40 edifici di architettura agraria modernista nel sud della Spagna a inizio Novecento, tra cui le le cattedrali del vino, cantine commissionate da alcune nascenti cooperative vitivinicole. In questi edifici l’impressionante bellezza architettonica e la funzionalità enologica si coniugano per dare vita ad autentici gioielli della storia del vino e dell’arte

Leggi Tutto »

San Fereolo is freeskiers friendly, articolo di Nicoletta Bocca

“Quella biologica e biodinamica è un’agricoltura dell’esperienza, come è sempre stata l’agricoltura fino a pochi decenni fa, fino a quando hanno incominciato a venderci un’agricoltura della certezza.” Così Nicoletta Bocca riassume brillantemente la differenza tra l’agricoltura biodinamica e quella attuale, vogliamo chiamarla convenzionale? In questo breve scritto un sunto lucidissimo di questa pratica agricola e visione del mondo.

Leggi Tutto »
orlando-sculli-sdvlive2014

Le viti del Mediterraneo antico della Calabria reggina, un articolo di Orlando Sculli

Nel corso della 6a edizione di Sorgentedelvino LIVE abbiamo avuto il piacere di ascoltare il racconto del Prof. Orlando Sculli riguardo gli antichi vitigni da tutto il Mediterraneo ritrovati in Calabria. Pubblichiamo questo suo bellissimo articolo, convinti che il salvataggio della millenaria biodiversità dei nostri semi e delle nostre piante costituisca una garanzia per il nostro futuro ma anche che è oggi davvero necessario guardare alla terra con occhi diversi. Buona lettura e buona scoperta.

Leggi Tutto »
Vinificazione georgiana nelle anfore di terracotta

La vinificazione georgiana nei Qvevri patrimonio dell’umanità secondo Unesco

Lo scorso 3 dicembre l’Unesco ha riconosciuto patrimonio dell’umanità il metodo tradizionale di vinificazione georgiano in anfore di terracotta chiamate Qvevri, contenitori in cui il vino fermenta e viene lasciato affinare. Sono utilizzati in tutta la Georgia dove il vino e la vigna ancora conservano un ruolo importante nella vita quotidiana e nella cultura tradizionale

Leggi Tutto »

La certificazione partecipata dei vini naturali

Da più parti arrivano pressioni per la stesura di un disciplinare di produzione per i vini naturali che porti ordine e chiarezza. Ma un’altra strada è possibile: dare valore a quello che esiste in pratica e funziona bene, la certificazione partecipata. E’ una pratica diffusa e riconosciuta a livello internazionale, cerchiamo di capire meglio cos’è e come funziona.

Leggi Tutto »
emidio-pepe-paesaggio-vigneto

Non chiamiamolo vino naturale, ma vino trasparente

Traduciamo un articolo particolarmente interessante anche dalla nostra prospettiva italiana. Il tema è di interesse internazionale e le questioni che qui vengono affrontate sono anche le nostre: il vino naturale è capace di aprire argomenti, di porre domande, di rompere schemi e abitudini consolidate. Il vino naturale è trasparente e vorrebbe poterlo scrivere in etichetta.

Leggi Tutto »
menti-vino-volutamente-declassato

Menti e il vino volutamente declassato

Avete mai notato avvicinandovi al banchetto dell’azienda Giovanni Menti a qualche manifestazione la scritta sulla maglietta che lui indossa? C’è scritto: Vino volutamente declassato. Se non vi siete fermati a chiedere spiegazioni questa è l’occasione per averle, pubblichiamo il breve scritto di Stefano Menti su questo argomento che è interessante per molti territori e molti produttori di qualità in tutto il nostro paese.

Leggi Tutto »
Ultimi articoli
nerello di enotrio

Il Nerello di Nunzio

O meglio della familia Puglisi. Etna, versante nord, 650 mt slm La bottiglia da aprire quando vuoi andare sul sicuro, bottiglia che mette tutti d’accordo,

bottiglia e bicchiere di Stralustro di Guccione

Stralustro 2008 – Guccione

Tra storia e preistoria, la lunga vita del cataratto. A volte riemergono bottiglie dimenticate. Quando apri questi vini, fatti senza aggiunte se non un pizzico

anatrino in bottiglia e nel bicchire

Anatrino – Carlo Tanganelli

Anatrino in bottiglia e nel bicchiere Trebbiano toscano, breve macerazione Siamo in Val di Chiana, (Arezzo) dove Marco Tanganelli, one man band dell’azienda, fa l’agricoltore