torna su

Senza etichetta, l’enodissidenza ritorna a Torino

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 13/12/2014 - 14/12/2014
Tutto il giorno

Luogo
Molo di Lilith

Categorie


Senza Etichetta al Molo di lilith torino

Il 13 e il 14 dicembre 2014 l’enodissidenza ritorna a Torino con un’iniziativa ideata da Marco Arturi. “Senza etichetta” vedrà un gruppo di vignaioli liberi raccontare sé stessi e presentare i loro vini al Molo di Lilith, all’interno di quella che è una zona franca nella città di Eataly e del paradosso farinettiano del Vino libero.

I produttori partecipanti sono noti al pubblico e agli addetti ai lavori per l’alto livello qualitativo dei loro prodotti, ma anche per le scelte etiche che caratterizzano il loro rapporto con la terra e quello con il commercio.

  • Di seguito l’elenco delle adesioni:
  • Gianni Canonica – Barolo (CN)
  • Ezio Cerruti – Castiglione Tinella (CN)
  • Marino Colleoni / Sante Marie – Montalcino (SI)
  • Fausto De Andreis / Rocche del Gatto – Albenga (SV)
  • Alessandro Dettori / Tenute Dettori – Sennori (SS)
  • Enrico Druetto – Alfiano Natta (AT)
  • Tommaso Gallina / Fato – Castelletto Merli (AL)
  • Aleks Klinec – Medana (Slovenia)
  • Giulio Moriondo – Quart (AO)
  • Andrea Tirelli – Costa Vescovato (AL)
  • Enrico Togni / Togni Rebaioli – Darfo (BS)

“Senza etichetta” è pensata, più che come una manifestazione nel senso classico del termine, come un’occasione di incontro e di approfondimento all’insegna dello stare insieme; sarà una sorta di adunata sediziosa che avrà come protagonisti vignaioli che sfuggono alle logiche e alle mode imposte dal marketing e alle catalogazioni equivocabili e fuorvianti. Una vera e propria festa del vino, dedicata a chi lo vive come un pretesto per stare insieme, per poter dire noi.

Negli orari di degustazione sarà attiva la cucina del Molo di Lilith, che propone a prezzi popolari prodotti genuini e reperiti a filiera corta. Il pubblico avrà la possibilità di acquistare i vini direttamente dai produttori.