vini, persone, territori, tradizioni

vini, persone, territori, tradizioni

L’ape va nella vigna, la viticoltura che rispetta la vita

Sabato 24 e domenica 25 ottobre Sorgentedelvino è ad Apimell con i vini naturali e la conferenza “L’ape va nella vigna”

L'ape va nella vigna

Il declino delle api e degli insetti impollinatori e il ruolo giocato dall’agricoltura in questa situazione sono infatti temi che si possono e si devono affrontare. Per questo, oltre ad assaggiare i vini e a conoscere il risultato del lavoro che rispetta la vita, abbiamo proposto un momento di incontro su questo tema, oltre ai relatori presenti al tavolo, ci auguriamo una grande partecipazione e molte domande anche da chi siede ad ascoltare.

La conferenza “L’ape va nella vigna” si tiene domenica 25 ottobre alle 15 nella sala A di Piacenza Expo in occasione di Apimell, edizione speciale della Mostra nazionale di apicoltura, dei prodotti e delle attrezzature apistiche. L’agricoltura convenzionale è uno dei principali fattori del declino delle api e degli altri insetti impollinatori e la viticoltura ne è una parte importante. E’ possibile però fare il vino senza uccidere api e insetti, senza danneggiare l’ecosistema del vigneto e rispettando la salute del territorio e delle persone. Basta volerlo.

Il titolo di questo piccolo importante convegno, “L’ape va nella vigna”, prende spunto da una canzone popolare del territorio piacentino. Parlare di agricoltura e viticoltura non dovrebbe essere prerogativa delle università o dei grandi poli di ricerca internazionali. E’ fondamentale, invece, che i contadini e i vignaioli raccontino la propria esperienza e condividano i saperi.

Tutti e quattro i relatori di che interverranno al convegno lavorano in agricoltura. Mirco Lucamarini è apicoltore e presidente Marche di Anai, Associazione nazionale apicoltori italiani; Lorenzo Corino è un vignaiolo con una lunga esperienza di studioso, svolta tra il 1972 e il 2012 nei più importanti centri di ricerca italiani ed internazionali; Fabrizio Iuli è titolare dell’omonima cantina piemontese e infine Giulio Armani lavora nella cantina piacentina La Stoppa.

In attesa dell’8a edizione di “Sorgentedelvino Live – Vini naturali, di tradizione e territorio” in programma a Piacenza Expo da sabato 20 a lunedì 22 febbraio 2016, porteremo ad Apimell il 24 e 25 ottobre dalle 9 alle 18,30 una piccola selezione di vini da agricoltura biologica e biodinamica che i visitatori potranno assaggiare e acquistare. Saranno inoltre disponibili, per tutta la durata della manifestazione, informazioni sulla viticoltura amica delle api.

Un ringraziamento particolare allo staff di Apimell per l’occasione che ha dato di sensibilizzare operatori e opinione pubblica su questa delicata e importante questione e, soprattutto, di far conoscere le possibili soluzioni.

Ingresso ad Apimell 5€, conferenza gratuita.

Per informazioni: 348/2667381 o contattandoci via e-mail.

Per approfondimenti leggi la pagina “Salvare le api nei vigneti”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Ultimi articoli
nerello di enotrio

Il Nerello di Nunzio

O meglio della familia Puglisi. Etna, versante nord, 650 mt slm La bottiglia da aprire quando vuoi andare sul sicuro, bottiglia che mette tutti d’accordo,

bottiglia e bicchiere di Stralustro di Guccione

Stralustro 2008 – Guccione

Tra storia e preistoria, la lunga vita del cataratto. A volte riemergono bottiglie dimenticate. Quando apri questi vini, fatti senza aggiunte se non un pizzico

anatrino in bottiglia e nel bicchire

Anatrino – Carlo Tanganelli

Anatrino in bottiglia e nel bicchiere Trebbiano toscano, breve macerazione Siamo in Val di Chiana, (Arezzo) dove Marco Tanganelli, one man band dell’azienda, fa l’agricoltore