vini, persone, territori, tradizioni

vini, persone, territori, tradizioni

Porta del vento 2007 – Porta del Vento

porta-del-vento-bianco-2007

Porta del Vento una delle aziende della rinascita vitivinicola siciliana.

Cataratto in purezza, da uve da agricoltura sostenibile (certificata biologica) d’alta collina.

Nel bicchiere è paglierino limpido.

Pulito e potente il naso tra fiori bianchi e note d’agrume, fresco e piacevole.

In bocca è decisante sapido, sostenuto da un bel corpo e da una decisa acidità.

Per gli abbinamenti non fate caso alla bassa gradazione alcolica, non è un vinino anzi ha struttura e classe da vendere.

Mettetegli a fianco una grigliata di pesce azzurro, oppure dei fritti robusti, regge tranquillamente anche quelli elaborati e complessi della tradizione del sud.

Bevibilità fantastica.

Pronto ora da bere, migliorerà con qualche anno di cantina.

Vino da uva autoctona solitamente bistrattata, qua si rivela un gran bel vitigno.

Lotto A01

Maggiori informazioni su Porta del vento e i suoi vini biologici di Sicilia

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Annunci
Vignaioli Naturali a Roma 2020
Ultimi articoli
nerello di enotrio

Il Nerello di Nunzio

O meglio della familia Puglisi. Etna, versante nord, 650 mt slm La bottiglia da aprire quando vuoi andare sul sicuro, bottiglia che mette tutti d’accordo,

bottiglia e bicchiere di Stralustro di Guccione

Stralustro 2008 – Guccione

Tra storia e preistoria, la lunga vita del cataratto. A volte riemergono bottiglie dimenticate. Quando apri questi vini, fatti senza aggiunte se non un pizzico

anatrino in bottiglia e nel bicchire

Anatrino – Carlo Tanganelli

Anatrino in bottiglia e nel bicchiere Trebbiano toscano, breve macerazione Siamo in Val di Chiana, (Arezzo) dove Marco Tanganelli, one man band dell’azienda, fa l’agricoltore