vini, persone, territori, tradizioni

vini, persone, territori, tradizioni

Sorgentedelvino LIVE 2015, immagini di corridoio

La 7a edizione di Sorgentedelvino LIVE ci ha riportati a Piacenza dopo la bella avventura in terra reggiana del 2014. E’ stato particolarmente bello veder comparire tra una bottiglia di vino e l’altra la confezione di ceci, il cesto di limoni, il miele e le marmellate, la farina e il pane, ma anche i vini di qualità venduti in bag in box. Perché davvero il vino è parte dell’agricoltura e crediamo sia importante ricordarlo.

sdvlive-2015-panoramica

Una settima edizione ricca di novità e di begli incontri: tanti i giovani che hanno presentato le loro prime vinificazioni, un bellissimo sud che vale la pena scoprire sorso dopo sorso, ma anche vignaioli dalla storia consolidata e persone che stanno cambiando strada scoprendo che il vino si fa prima di tutto nella vigna. Il commento più bello che abbiamo ricevuto è stato: “una delle edizioni più riuscite, come le prime ad Agazzano. Mica facile!” Già, non è stato facile lasciare le belle stanze e le accoglienti colline di Agazzano: lavorare in un padiglione fieristico è sicuramente meno romantico, ma questa edizione segna anche un nuovo inizio con tanta consapevolezza in più sulle questioni importanti che si sono aperte in questi anni e sulla necessità di far crescere (maturare) il rapporto con i bevitori finali di questi vini. Bellissimo vedere i carrelli carichi di bottiglie lasciare la Fiera di Piacenza, segno che la voglia di bere bene e di conoscere meglio questi vini sta crescendo.

Un caloroso e sentitissimo ringraziamento a tutte le persone che hanno reso possibile questo evento e che l’hanno reso ancora una volta molto speciale: i vignaioli e tutti i partecipanti, certo, ma anche i ragazzi di Echofficine, gli appassionati, gli operatori (numerosissimi), i vecchi amici e i curiosi, la stampa e i blogger che hanno seguito e raccontato i propri assaggi e gli incontri. Un ringraziamento speciale a chi ha tenuto le degustazioni, partecipato alla tavola rotonda, messo in comune i propri pensieri e il proprio lavoro per incoraggiare il vino naturale a percorrere la sua giusta strada e a tutte le persone di Piacenza Expo che hanno sostenuto e aiutato la prima edizione di Sorgentedelvino LIVE nei loro spazi. Ultimo ma non ultimo le aziende che ci hanno sostenuto: Zolfindustria, produttore di zolfo naturale estratto dalle miniere anziché ottenuto dalla lavorazione del petrolio; Spagni, produttore di macchine per l’enologia, Rastal che ha fornito i bicchieri per le degustazioni.

Ora vi lasciamo in compagnia delle “Immagini di corridoio”, ma vi invitiamo a vedere anche le gallerie dedicate a:

Immagini di corridoio da Sorgentedelvino LIVE 2015

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Ultimi articoli
nerello di enotrio

Il Nerello di Nunzio

O meglio della familia Puglisi. Etna, versante nord, 650 mt slm La bottiglia da aprire quando vuoi andare sul sicuro, bottiglia che mette tutti d’accordo,

bottiglia e bicchiere di Stralustro di Guccione

Stralustro 2008 – Guccione

Tra storia e preistoria, la lunga vita del cataratto. A volte riemergono bottiglie dimenticate. Quando apri questi vini, fatti senza aggiunte se non un pizzico

anatrino in bottiglia e nel bicchire

Anatrino – Carlo Tanganelli

Anatrino in bottiglia e nel bicchiere Trebbiano toscano, breve macerazione Siamo in Val di Chiana, (Arezzo) dove Marco Tanganelli, one man band dell’azienda, fa l’agricoltore