vini, persone, territori, tradizioni

vini, persone, territori, tradizioni

Terre a mano Carmignano 2007 – Fattoria di Bacchereto

fattoria-di-bacchereto-terre-a-mano-carmignano Terragno ma non privo di una certa eleganza, il Carmignano di Fattoria di Bacchereto rappresenta da tempo uno dei vertici della denominazione di appartenenza.  Il Terre a mano (75% sangiovese, 15%cabernet sauvignon, 10% canaiolo nero) rappresenta l’eccezione alla quale indulge senza difficoltà chiunque guardi con sospetto alla presenza di un vitigno internazionale in un vino toscano. Questo prodotto, semplificando ma non troppo, è ciò che i supertuscans – condizionati da mode e punteggi centesimali – non sono stati capaci di essere, vale a dire vini di territorio godibili e mai scontati. Qui la presenza del cabernet sauvignon, che pure conferisce al terre a mano eleganza e avvolgenza, non rischia nemmeno lontanamente di svilire la forza espressiva del sangiovese o la versatilità del canaiolo, consentendo a questo vino di raccontare una storia e un territorio.

Colore rosso rubino intenso. Al naso, note vegetali e richiami speziati accompagnano viola mammola, ciliegia e prugna in un gioco di rimandi che si chiude su un sottobosco appena accennato.   In bocca una trama tannica robusta e un frutto denso ma sostenuto da freschezza notevole si accompagnano in una progressione priva di incertezze, spigliata, lineare, armonica, elegante. La chiusura, a tono, sfocia in un finale lungo e caratterizzato da ritorni netti. Quasi esemplare la corrispondenza tra olfatto e gusto.

Abbinamenti consigliati: zuppe di legumi, selvaggina, salumi, formaggi a lunga stagionatura.

A cura di Marco Arturi

Scopri Fattoria di Bacchereto e i suoi vini

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Annunci
Vignaioli Naturali a Roma 2020
Ultimi articoli
nerello di enotrio

Il Nerello di Nunzio

O meglio della familia Puglisi. Etna, versante nord, 650 mt slm La bottiglia da aprire quando vuoi andare sul sicuro, bottiglia che mette tutti d’accordo,

bottiglia e bicchiere di Stralustro di Guccione

Stralustro 2008 – Guccione

Tra storia e preistoria, la lunga vita del cataratto. A volte riemergono bottiglie dimenticate. Quando apri questi vini, fatti senza aggiunte se non un pizzico

anatrino in bottiglia e nel bicchire

Anatrino – Carlo Tanganelli

Anatrino in bottiglia e nel bicchiere Trebbiano toscano, breve macerazione Siamo in Val di Chiana, (Arezzo) dove Marco Tanganelli, one man band dell’azienda, fa l’agricoltore