vini, persone, territori, tradizioni

vini, persone, territori, tradizioni

Etnella

Etnella, vini naturali Sicilia
  • Titolare: Davide Bentivegna
  • Regione: Sicilia
  • Comune: San Gregorio di Catania (Catania)
  • tel. 095 7177413 – 3921386775
  • E-mail: info@etnella.com
  • Sito Web: http://www.etnella.com

Davide Bentivegna ha fondato Etnella con l’intento di creare vini che toccano il cuore. Senza nessuna esperienza o vigneti di famiglia tutto era da creare  da zero. Sin dall’inizio l’approccio era indirizzato a una agricoltura e una vinificazioni naturali guidato da forti principi etici.

L’avventura è cominciata con il “Notti Stellate” etna rosso, imbottigliato nel 2010 dal primo vigneto sito in Contrada Galfina a Linguaglossa (vedi anche vigneti sotto) .

Da allora la azienda è cresciuta ed è diventata un gruppo che ha come guida l’idea di creare vini che toccano l’anima e che regalano un sorriso.​

Dal 2015 è stato anche inaugurato un enoagriturismo che completa la nostra idea di cicrcolarità permettendo ai numerosi visitatori, clienti e amici di poter godere della bellezza e della incredibile potenza dell’etna e dei suoi meravigliosi prodotti della terra.

Lavoriamo seguendo i ritmi della natura

Rispettiamo le antiche tradizioni della agricoltura alle pendici dell’etna , con attenzione e rigore su ogni pianta che consideriamo come un membro di famiglia ci permettiamo pochissimi trattamenti a base di rame e zolo e basta , la raccolta e numerose attività colturali sono fatte a mano e senza ausilio di macchine.

Le fermentazioni avvengono spontaneamente con soli lieviti indigeni presenti nelle nostre uve e seguiamo il disciplinare stabilito da Vinnatur con un massimo di 40mg/tot di solfiti sui vini bianchi e 30 Mg/Tot sui vini rossi e solo se necessario o in annate meno fortunate .​

Gallery
nottistellate2010web etnella-vendemmia-2012 etnella-vendemmia-2012-03 etnella-vendemmia-2012-02 etnella-prodotti

I vini dell'azienda

  • Vino rosso

Tipologia: Rosso Fermo
Vitigno: 85% nerello mascalese,
15% nerello cappuccio
Tecnica di Vinificazione: Fermetazione
spontanea con pied de cuve. Macerazione a grappolo intero per 4 giorni
Affinamento: 10 mesi in acciaio
Chiarificazione: no
Filtrazione: no
Anidride Solforosa Totale (SO2): 18 mg/l
(no SO2 aggiunta)
Gradazione Alcol: 13%
Temperatura di Servizio: 16-18 °C
Zona Geografica: Contrada Santo Spirito,
Passopisciaro etna-nord
Resa per Ettaro: 40 quintali
Tipo di Suolo: Vulcanico
Forma di Allevamento: Alberello e Alberello Prefillossera
Età Vigna: 120 anni
Altitudine: 780 m s.l.m.
Epoca di Vendemmia: 12 ottobre 2016
Significato del Nome: Vigneto di Santo Spirito e
a dimora su di un terreno ricco di pietra lavica, da
qui il nome Petrosa , Rosso Ancestrale per via della tecnica di vinificazione con i raspi e corta macerazione utilizzata da sempre sull’Etna.

  • Vino rosso

Tipologia: Rosso Fermo
Vitigno: 85% nerello mascalese
15% nerello cappuccio
Tecnica di Vinificazione: Fermentazione
spontanea, 3 vendemmie diverse: acida, matura,
surmatura. Macerazioni separate di durata diversa,
poi assemblati a vino
Affinamento: 12 mesi in botti di castagno
Chiarificazione: no
Filtrazione: no
Anidride Solforosa Totale (SO2): 40 mg/l
Gradazione Alcol: 13%
Temperatura di Servizio: 16-18 °C
Zona Geografica: Contrada Marchesa,
Passopisciaro etna-nord
Resa per Ettaro: 40 quintali
Tipo di Suolo: Vulcanico
Forma di Allevamento: Alberello a filare
Età Vigna: 30 anni
Altitudine: 750 m s.l.m.
Epoca di Vendemmia: ottobre 2014
Significato del Nome: Riferimento
all’inevitabilità che ogni anno il vino viene diverso.

  • Vino rosso

Tipologia: Rosso Fermo
Vitigno: 85% nerello mascalese
10% nerello cappuccio 5% Varie altre autoctone a bacca rossa
Tecnica di Vinificazione: Fermentazione
spontanea in acciaio con pied de cuve

Macerazione di 8 giorni sulle bucce
Affinamento: 12 mesi in acciaio
Chiarificazione: no
Filtrazione: no
Anidride Solforosa Totale (SO2): 22 mg/l
Gradazione Alcol: 14%
Temperatura di Servizio: 16-18 °C
Zona Geografica: Contrada Crasa, montedolce, Verzella
Solicchiata/Verzella etna-nord
Resa per Ettaro: 40 quintali
Tipo di Suolo: Vulcanico
Forma di Allevamento: Alberello e a cordone speronato
Età Vigna: 30/80 anni
Altitudine: 900 e 750 m s.l.m.
Epoca di Vendemmia: ottobre 2015
Significato del Nome: Riferimento alla tragedia greca per esorcizzare la nemesi divina

  • Vino rosso

Varietà: 80% nerello mascalese, 5% nerello cappuccio, 10% Syrah
5% diversi vitigni autoctoni

Vino Rosato

Tipologia: Rosato Fermo

Vitigno: 80% Nerello Mascalese 20% carricante

Tecnica di Vinifiazione: Fermentazionespontanea, 1 giorni di macerazione sulle bucce

Affimento: In acciaio

Filtrazione: no

Gradazione Alcol: 12%

Temperatura di Servizio: 11-14 °C

Zona Geografia: Vari vigneti dell’azienda sul versante Orientale del Vulcano

Forma di Allevamento: Alberello/cordone speronato

Età Vigna: 30 – 70 anni

Altitudine: 750 m s.l.m.

Signifiato del Nome: I vigneti che guardano il mare

  • Vino Bianco macerato

Tipologia: Bianco Fermo Macerato

Vitigno: 100% Chasselas

Tecnica di Vinifiazione: Fermentazione spontanea, 1 giorno di macerazione sulle bucce

Affimento: In acciaio

Filtrazione: no

Gradazione Alcol: 10%

Temperatura di Servizio: 12-14 °C

Zona Geografia: Vari vigneti dell’azienda

Forma di Allevamento: Alberello

Età Vigna: 70 anni

Altitudine: 750 m s.l.m.

Signifiato del Nome: Attia in Siciliano significa a te, un vino leggero per tutti i momenti della giornata

Tipologia: Bianco Fermo Macerato

Vitigno: 40% carricante 30% catarratto10% malvasia bianca 20% altri vitigniautoctoni bianchi (minnella, inzolia, grecanico)

Tecnica di Vinifiazione: Fermentazionespontanea, 5 giorni di macerazione sulle bucce

Affimento: In acciaio con ossidazionecontrollata

Filtrazione: no

Gradazione Alcol: 12%

Temperatura di Servizio: 14-16 °C

Zona Geografia: Vari vigneti dell’azienda

Forma di Allevamento: Alberello/cordone speronato

Età Vigna: 30 – 70 anni

Altitudine: 750 m s.l.m.

Signifiato del Nome: Per i 5 giorni dimacerazione

 Tipologia: Rosso Fermo
Vitigno: 100% nerello mascalese
Tecnica di Vinificazione: Fermentazione
spontanea 30 giorni di macerazione sulle
bucce
Affinamento: 14 mesi in tonneaux scarichi
Chiarificazione: no
Filtrazione: no
Anidride Solforosa Totale (SO2): 15mg/l
(no SO2 aggiunta)
Gradazione Alcol: 13%
Temperatura di Servizio: 14-18 °C
Zona Geografica: Contrada Sciarone,
Contrada Nave, Randazzo Etna-nord
Resa per Ettaro: 20 a Sciarone, 40 a Nave
Tipo di Suolo: Vulcanico
Forma di Allevamento: Alberello
Età Vigna: 50 anni
Altitudine: 1.000 m s.l.m.
Epoca di Vendemmia: 22 ottobre 2015
Significato del Nome: L’effetto di bere questo
vino ti farà fare dei balletti euforici

Per approfondire

Ultimi articoli
bottiglia e bicchiere di Stralustro di Guccione

Stralustro 2008 – Guccione

Tra storia e preistoria, la lunga vita del cataratto. A volte riemergono bottiglie dimenticate. Quando apri questi vini, fatti senza aggiunte se non un pizzico

anatrino in bottiglia e nel bicchire

Anatrino – Carlo Tanganelli

Anatrino in bottiglia e nel bicchiere Trebbiano toscano, breve macerazione Siamo in Val di Chiana, (Arezzo) dove Marco Tanganelli, one man band dell’azienda, fa l’agricoltore

La legge naturale del territorio

Il vino naturale come nome, oggi sembra sia in crisi, ma dopo averlo pronunciato per la prima volta ha acquisito una sostanza difficilmente cancellabile, derivante dal desiderio di produttori e consumatori di rispettare l’ambiente, produrre e consumare prodotti meno industriali, meno artefatti, più genuini, più, più e meno e ancora più…

Alex Podolinsky

Alex Podolinsky, ci ha lasciati il 30 giugno 2019

Alex Podolinsky è morto il 30 giugno 2019 a pochi giorni dal suo 94esimo compleanno. Nella sua lunga vita ha avuto un’influenza determinante sullo sviluppo dell’agricoltura biodinamica. Non solo nella ricerca, ma anche nella diffusione della pratica tra gli agricoltori.