vini, persone, territori, tradizioni

vini, persone, territori, tradizioni

Vinissage 2016

Vinissage 2016

Quando

28/05/2016 - 29/05/2016    
Tutto il giorno

Dove

Palazzo dell’Enofila
Corso Felice Cavallotti, 45, Asti, AT, Piemonte

Event Type

Sto caricando la mappa ....

Vinissage 2016Sabato 28 e domenica 29 Maggio 2016 torna ad Asti Vinissage, vetrina sui vini naturali provenienti da agricoltura biologica e biodinamica. L’edizione 2016 si tiene al Palazzo dell’Enofilia, affascinante costruzione industriale nata nel 1872 come stabilimento della Società Enologica Astigiana su un terreno di 35.000 metri quadrati.

Attraverso la degustazione e la conoscenza diretta dei circa cento vignaioli presenti alla rassegna potrete conoscere prodotti unici a livello organolettico, fuori dall’omologazione dei vini “costruiti” preservando la natura, il territorio e la biodiversità.

Qui segnaliamo: Bera Vittorio & Figli, Carussin , Cascina Tavijn, Casè , Cordani Marco,  Crealto, Crocizia, Fattoria Cerreto Libri, Gaetano Solenghi, Giovanni Menti, Il Farneto, La Corte Solidale, La Piana, Oltretorrente, Piccolo Bacco dei Quaroni, Rocco di Carpeneto

Non mancheranno prodotti biologici del territorio come marmellate, conserve, cioccolato, formaggi salumi e postazioni dedicate all’editoria di settore.

Ingresso  10  euro incluso tasca, calice, degustazioni libere e buono sconto di 5 euro da spendere nell’acquisto di prodotti in vendita a Vinissage.

Il programma prevede l’appuntamento IL VINO SI RACCONTA ATTRAVERSO I CINQUE SENSI che si svolge sabato 28 maggio presso la Cripta di Sant’Anastasio

Per consultare il programma completo visitate il sito vinissage.jimdo.com

Altri articoli

nerello di enotrio

Il Nerello di Nunzio

O meglio della familia Puglisi. Etna, versante nord, 650 mt slm La bottiglia da aprire quando vuoi andare sul sicuro, bottiglia che mette tutti d’accordo,

bottiglia e bicchiere di Stralustro di Guccione

Stralustro 2008 – Guccione

Tra storia e preistoria, la lunga vita del cataratto. A volte riemergono bottiglie dimenticate. Quando apri questi vini, fatti senza aggiunte se non un pizzico