vini, persone, territori, tradizioni

vini, persone, territori, tradizioni

Giorno: Marzo 26, 2008

No al biologico, si all’agricoltura naturale!

Piemontese di nascita e piacentino d’adozione, il professor Roberto Miravalle è agronomo e tutore del Master di Viticoltura e enologia preso la Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Milano. Una lunga esperienza nei vigneti naturali, ma anche con imprese vitivinicole meno artigianali fanno di lui un interlocutore ideale per parlare di uva coltivata con metodi biologici.

Leggi Tutto »

Sangiovese, vitigno schizofrenico…

Per iniziare a parlare di Sangiovese siamo andati a chiedere a due enologi che lavorano su diversi territori della Toscana e quindi con il Sangiovese in diversi terroir. Si tratta di Dario Parenti e Filippo Artini di Le Uve.

Leggi Tutto »

Bartolo Mascarello, etichette e pensieri per un barolo che rispetta la tradizione

I grandi Baroli di Bartolo Mascarello e quelli che ancor oggi continua a fare con estremo rigore sua figlia Teresa Mascarello sono impossibili da dimenticare ma oggi vogliamo parlare di un altro aspetto per cui Bartolo Mascarello è stato un uomo che ha dato tanto ai vini e ai vignaioli italiani: il suo rispetto per la tradizione e per quello che la natura sa dare.

Leggi Tutto »
Ultimi articoli
nerello di enotrio

Il Nerello di Nunzio

O meglio della familia Puglisi. Etna, versante nord, 650 mt slm La bottiglia da aprire quando vuoi andare sul sicuro, bottiglia che mette tutti d’accordo,

bottiglia e bicchiere di Stralustro di Guccione

Stralustro 2008 – Guccione

Tra storia e preistoria, la lunga vita del cataratto. A volte riemergono bottiglie dimenticate. Quando apri questi vini, fatti senza aggiunte se non un pizzico

anatrino in bottiglia e nel bicchire

Anatrino – Carlo Tanganelli

Anatrino in bottiglia e nel bicchiere Trebbiano toscano, breve macerazione Siamo in Val di Chiana, (Arezzo) dove Marco Tanganelli, one man band dell’azienda, fa l’agricoltore