vini, persone, territori, tradizioni

vini, persone, territori, tradizioni

Stanko Radikon

4 agosto 2009, caldo torrido, siamo in cantina da Fulvio Bressan, a me Stanko piace ricordarlo così, immerso tra amici, botti e vino da bere, quel vino bianco che a lungo macera sulle sue bucce.

Stanko Radikon

Nonostante il caldo abbiamo bevuto, bevuto non assaggiato…

i-vini

ad accompagnare il vino il prosciutto di Nereo Bressan, e stampata negli occhi ho l’immagine di Stanko che si lancia sul piatto di quel prosciutto… il sorriso e la battuttaccia di Nereo…

Nereo e Stanko

Assaggi e chiacchere fino a poco prima dell’alba…

P.S. Poche settimane dopo sarebbe nato il Fatto coi Piedi, fu proprio in quella notte che decisi che sarebbe stato un bianco a lunga macerazione.

 

Salva

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Annunci
Vignaioli Naturali a Roma 2020
Ultimi articoli
nerello di enotrio

Il Nerello di Nunzio

O meglio della familia Puglisi. Etna, versante nord, 650 mt slm La bottiglia da aprire quando vuoi andare sul sicuro, bottiglia che mette tutti d’accordo,

bottiglia e bicchiere di Stralustro di Guccione

Stralustro 2008 – Guccione

Tra storia e preistoria, la lunga vita del cataratto. A volte riemergono bottiglie dimenticate. Quando apri questi vini, fatti senza aggiunte se non un pizzico

anatrino in bottiglia e nel bicchire

Anatrino – Carlo Tanganelli

Anatrino in bottiglia e nel bicchiere Trebbiano toscano, breve macerazione Siamo in Val di Chiana, (Arezzo) dove Marco Tanganelli, one man band dell’azienda, fa l’agricoltore