vini, persone, territori, tradizioni

vini, persone, territori, tradizioni

Cana’ – La Biancara

Bottiglia di Cana' 07 - La Biancara

 Un Cabernet sauvignon con un saldo di Merlot (15%) vinificato senza aggiungere solforosa. Scelta coraggiosa, una sfida che Angiolino Maule ha raccolto.

Prima di descrivere il vino lasciatemi fare un appunto su questa bottiglia, o meglio sull’etichetta. Leggo “CONTIENE SOLFITI NON AGGIUNTI”: scelta di grande rispetto per chi il vino lo beve,ovvero solfiti presenti ma naturali. Scelta difficile, spesso non compresa da  chi applica leggi e regolamenti alla lettera. Ma veniamo al contenuto della bottiglia, il colore è rubino, luminoso. Al naso è pulito con note d’incenso, erba tagliata, peperone grigliato, spezia. In bocca un’ ottima sapidità, buona la corrispondenza al naso e l’acidità è ben presente. La volatile è presente e avvertibile, per nulla fastidiosa, anzi dona al vino complessità e beva assoluta, invita di continuo ad un nuovo sorso.

Pronto da bere, migliorerà ancora per qualche anno. Da bere fresco di cantina, a secchi nelle sere estive. Mettetegli a fianco carni rosse, anche crude come carpaccio, formaggi, grandi piatti di verdure alla griglia dove il peperone fa da principe, ma anche una parmigiana di melanzane o una mousaka greca. Da provare con del pesce importante magari cucinato al sale, in tal caso servitelo decisamente fresco.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Annunci
Vignaioli Naturali a Roma 2020
Ultimi articoli
nerello di enotrio

Il Nerello di Nunzio

O meglio della familia Puglisi. Etna, versante nord, 650 mt slm La bottiglia da aprire quando vuoi andare sul sicuro, bottiglia che mette tutti d’accordo,

bottiglia e bicchiere di Stralustro di Guccione

Stralustro 2008 – Guccione

Tra storia e preistoria, la lunga vita del cataratto. A volte riemergono bottiglie dimenticate. Quando apri questi vini, fatti senza aggiunte se non un pizzico

anatrino in bottiglia e nel bicchire

Anatrino – Carlo Tanganelli

Anatrino in bottiglia e nel bicchiere Trebbiano toscano, breve macerazione Siamo in Val di Chiana, (Arezzo) dove Marco Tanganelli, one man band dell’azienda, fa l’agricoltore