vini, persone, territori, tradizioni

vini, persone, territori, tradizioni

Trebbiolo 2010 – La Stoppa

Trebbiolo 2010 rosso fermo dell'azienda agrcola La Stoppa di Rivergaro

Vino rosso da tavola, potrebbe essere un grande gutturnio, forse qualcuno (leggi consorzio d tutela) dovrebbe rivedere le proprie politiche di controllo. Annata decisimente felice, vino condadino in veste elegante.

Che bello questo vino!

Tipico vino dei Colli Piacentini, ottenuto da uve Barbera e Bonarda.

Il profilo aromatico è caratterizzato da notevole ricchezza e movimento: inizia timido su note di violetta, burrocacao e ciliegia freschissima, ma con il passare delle ore si arricchisce di sentori fruttati più scuri, e sopratutto di intriganti note carnose/ferrose che duettano su un sottofondo di aromi scuri, selvaggi e decisi.

Alla beva mostra carattere, corpo e davvero tanta bella freschezza che si contrappone al calore dato dalla sensazione glicerica; è quindi agile e pieno, dotato inoltre di un bel tannino sgranato – probabile contributo dato dalla Bonarda – che lavora incessante sul palato.

Nel complesso, si tratta di un gran bel vino da bere e apprezzare in quantità, in compagnia, magari a tavola in abbinamento con piatti della tradizione piacentina come il salame cotto o l’anguilla in umido.

Bello ora, non può che migliorare con qualche tempo di sosta in cantina.


Il produttore e i suoi vini: La Stoppa


Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Annunci
Vignaioli Naturali a Roma 2020
Ultimi articoli
nerello di enotrio

Il Nerello di Nunzio

O meglio della familia Puglisi. Etna, versante nord, 650 mt slm La bottiglia da aprire quando vuoi andare sul sicuro, bottiglia che mette tutti d’accordo,

bottiglia e bicchiere di Stralustro di Guccione

Stralustro 2008 – Guccione

Tra storia e preistoria, la lunga vita del cataratto. A volte riemergono bottiglie dimenticate. Quando apri questi vini, fatti senza aggiunte se non un pizzico

anatrino in bottiglia e nel bicchire

Anatrino – Carlo Tanganelli

Anatrino in bottiglia e nel bicchiere Trebbiano toscano, breve macerazione Siamo in Val di Chiana, (Arezzo) dove Marco Tanganelli, one man band dell’azienda, fa l’agricoltore