torna su

I grandi vini piacentini hanno bisogno di affinamento in bottiglia

I grandi vini piacentini hanno bisogno di affinamento in bottiglia
Il 22 giugno sui colli piacentini è avvenuta un piccola cosa molto importante: una piccola degustazione del gruppo Degustatori Associati della Valtidone dedicata ai vini vecchi del territorio. Qui gli investimenti pubblicitari del Consorzio di Tutela vanno da decenni a spingere prodotti industriali e possibilmente d’annata alla ricerca di un mercato da basso prezzo, allo ...

Bianca Regina 2006, la malvasia di Lodovica Lusenti

Bianca Regina 2006, la malvasia di Lodovica Lusenti
La pazienza è ciò che nell’uomo più somiglia al procedimento che la natura usa nelle sue creazioni. (Honoré de Balzac) Abbiamo saputo attendere. Attesa premiata. Venne il giorno di un pollo alle spezie, decidemmo di giocare con le assonanze piuttosto che con i contrasti. Stappiamo questa bottiglia, malvasia di Candia aromatica vendemmia leggermente tardiva. Gli ...

Trebbiolo 2010 – La Stoppa

Trebbiolo 2010 - La Stoppa
Vino rosso da tavola, potrebbe essere un grande gutturnio, forse qualcuno (leggi consorzio d tutela) dovrebbe rivedere le proprie politiche di controllo. Annata decisimente felice, vino condadino in veste elegante. Che bello questo vino! Tipico vino dei Colli Piacentini, ottenuto da uve Barbera e Bonarda. Il profilo aromatico è caratterizzato da notevole ricchezza e movimento: ...

Oracolo 2010 di Marco Cordani, un bianco dai Colli Piacentini

Oracolo 2010 di Marco Cordani, un bianco dai Colli Piacentini
Oro antico nel bicchiere, limpido, quasi da passito. Attenzione l’occhio può ingannare. Avvicino il bicchiere al naso, la prima nota avvertita è quella del moscato appassito, dolce, frutta secca. Poi si apre, salvia, susina gialla appena matura. Un naso mobile, variegato, intrigante potente mai monocorde. Mi aspetto un poco di residuo zuccherino, assaggio. Un vino ...

L’Attesa 2008 Barbera Valtidone – Gaetano Solenghi Azienda Agricola

L'Attesa 2008 Barbera Valtidone - Gaetano Solenghi Azienda Agricola
Dal colore violaceo intenso, mi aspetto un naso esagerato, prepotente; invece, con mia piacevolissima sorpresa, i profumi sono di una gentilezza “femminile” entusiasmante; quando sento questi nasi, capisco perché i nostri vecchi erano soliti dire: “la barbera”. Non c’è niente da fare, la barbera è femmina, è donna. Ciliegia dolcissima, un vento di violetta e ...

Gutturnio fermo Otto 2009 – Gualdora

Gutturnio fermo Otto 2009 - Gualdora
Gutturnio fermo di tradizione, vinificato in cemento e per la quasi totalità affinato negli stessi contenitori (il 10% della massa viene posta in barrique usate). Rubino, appena velato. Dal bicchiere escono immediatamente grandi profumi, fiori di campo bianchi, la violetta, mobili e netti. Con il riscaldamento del bicchiere questi fiori si combinano con una confettura ...

Rio Rocca Berzemèin 2008 – Agricola del Farneto

Rio Rocca Berzemèin 2008 - Agricola del Farneto
Il Don Giovanni di Mozart Atto II scena 17 – Don Giovanni: Versa il vino! Eccellente Marzimino! Siamo lontani dai fasti viennesi, e pure dalla piana di Rovereto dove questo vitigno si è ben acclimatato, eppure… Rubino intenso, leggermente velato. Archetti glicerici fitti, incollati alle pareti del bicchiere. Al naso si presenta un po’ chiuso, ...

Macchiona 2006 – La Stoppa

Macchiona 2006 - La Stoppa
Ci sono vini a cui si perdona tutto, il residuo zuccherino del 2004, la (relativa) pesantezza del 2003, ma in questa annata  non c’è nulla da perdonare, se non la giovinezza, ma questa se ne andrà con gli anni di cantina. Mi avvicino al vino con un attimo di titubanza, chi lo ha assaggiato prima ...

Gutturnio Classico Riserva 2007 – Casa Benna

Gutturnio Classico Riserva 2007 - Casa Benna
  Un vino con le spalle larghe, che non difetta certo in carattere e personalità, forse ancora leggermente frenato a livello espressivo dalla necessità di un tempo maggiore per esprimersi. Questo Gutturnio di Casa Benna (barbera e bonarda affinato in rovere e vetro) si impone grazie a una struttura notevole che lo rende adatto ad ...

S’cètt il rosso di montagna – Crocizia Azienda Agricola

S'cètt il rosso di montagna - Crocizia Azienda Agricola
  Agricoltura di montagna, biologica. La coltivazione è biologica, basse le rese, nel 2009 siamo intorno a 60 quintali per ettaro. Spuma rosata, abbondante e di fine grana, poi rubino limpido ed intenso. Naso su note minerali, quasi gessose, poi frutta rossa croccante, decisa ed intensa (piccola riduzione iniziale che sparisce nel giro di pochi ...