vini, persone, territori, tradizioni

vini, persone, territori, tradizioni

Brunello di Montalcino 2003 – Pian dell’Orino

 

pian-dell-orino-brunello-2003Pian dell’Orino, azienda agricola biodinamica a Montalcino, propone ora in vendita l’annata 2005 del suo Brunello di Montalcino. Abbiamo voluto guardare un po’ indietro, a questa difficile annata 2003.

Rubino intenso nel bicchiere, eppur trasparente. Limpido senza cedimenti sull’unghia. Naso da sangiovese, puro. Da annata calda, vero, ma non lascia nessun dubbio. Terra e frutta rossa matura, non cotta, leggere note eteree. Non ha la nitidezza delle migliori annate, eppure mi sarei aspettato un naso più fiacco dalle uve di questa torrida annata. In bocca è assolutamente coerente con il naso, coniuga potenza e una freschezza inaspettata.

Non sarà un millesimo adatto a lunghissimi invecchiamenti, ma di certo è gran bel vino estremamente godibile già oggi. Affiancatelo ad una bella costata di manzo, se proprio non disponete di una fiorentina, o, nel caso foste vegetariani, un bel tagliare di formaggi vaccini di media stagionatura.

Servitelo sui 18°, dategli tempo di esprimersi nel bicchiere, la vostra pazienza sarà ricompensata da una bella evoluzione.

Maggiori informazioni su questo e sugli altri vini di Pian dell’Orino

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Annunci
Vignaioli Naturali a Roma 2020
Ultimi articoli
nerello di enotrio

Il Nerello di Nunzio

O meglio della familia Puglisi. Etna, versante nord, 650 mt slm La bottiglia da aprire quando vuoi andare sul sicuro, bottiglia che mette tutti d’accordo,

bottiglia e bicchiere di Stralustro di Guccione

Stralustro 2008 – Guccione

Tra storia e preistoria, la lunga vita del cataratto. A volte riemergono bottiglie dimenticate. Quando apri questi vini, fatti senza aggiunte se non un pizzico

anatrino in bottiglia e nel bicchire

Anatrino – Carlo Tanganelli

Anatrino in bottiglia e nel bicchiere Trebbiano toscano, breve macerazione Siamo in Val di Chiana, (Arezzo) dove Marco Tanganelli, one man band dell’azienda, fa l’agricoltore