torna su

Offida docg Pecorino 2009 – Valle del Sole

Offida docg Pecorino 2009 - Valle del Sole
Giovanissimo era uscito molto bene alla comparativa di Casale Monferrato, una volta eliminata la riduzione iniziale.Oggi regge benissimo la prova della tavola. Paglierino intenso, limpido e brillante fino all’ultima goccia. Bottiglia strizzata in 2 cena. Naso mobile tra agrumi, frutta gialla, mandorla, con una sottile nota di bordone quasi di lavanda.Bocca monumentale, grande potenza e ...

Bianco della Castellada 2007

Bianco della Castellada 2007
Quando stappo un 2007 c’è sempre il timore di trovare vini cotti, morti. In ogni caso non si può lasciarli in eterno in cantina, occorre aprire e metterci il naso. L’occasione viene con un bel fritto di paranza, nasellini, trigliette e piccoli pescetti non meglio identificati. Perfetto il tappo, paglierino intenso nel bicchiere. Prima annusata, ...

Bianca Regina 2006, la malvasia di Lodovica Lusenti

Bianca Regina 2006, la malvasia di Lodovica Lusenti
La pazienza è ciò che nell’uomo più somiglia al procedimento che la natura usa nelle sue creazioni. (Honoré de Balzac) Abbiamo saputo attendere. Attesa premiata. Venne il giorno di un pollo alle spezie, decidemmo di giocare con le assonanze piuttosto che con i contrasti. Stappiamo questa bottiglia, malvasia di Candia aromatica vendemmia leggermente tardiva. Gli ...

Palistorti Bianco 2010 – Tenuta di Valgiano

Palistorti Bianco 2010 - Tenuta di Valgiano
Un bianco caldo, solare, mediterraneo decisamente figlio dell’annata. Un vino da tavola nel senso nobile. Un toscano vero che sicuramente piacerà anche agli amanti dei vini nordici. Vino ottenuto da cinque diversi vitigni (Vermentino, Trebbiano, Malvasia, Chardonnay, Sauvignon Blanc) in percentuali diverse, mostra da subito un profilo aromatico insolito e difficile da ricollocare lungo schemi ...

La Matta 2011 – Spumante sur Lie – Casebianche

La Matta 2011 - Spumante sur Lie - Casebianche
Fiano in purezza, presa di spuma in bottiglia grazie all’aggiunta di una parte delllo stesso mosto conservato a bassa temperatura. Insoma le gioie e dolori della rifermentazione naturale in bottiglia che porta variabilità tra un campione el’altro, e , nello stesso tempo grande ricchezza di aromi e sapori. Il colore è giallo intenso; al naso ...

Borc Sandrigo 2009 – Borc Dodon

Borc Sandrigo 2009 - Borc Dodon
A distanza di un paio di anni abbiamo voluto risentire questa bottiglia del 2009, accoppiandola con lo stesso vino annata 2011.  Annata 2009 (assaggio del 25/07/2012) Felice evoluzione in corso.  Il naso si fa più intrigante, compare il fiore di castagno, la pesca si attenua, mentre con l’innalzarsi della temperatura nel bicchiere esce un sentore ...

Oracolo 2010 di Marco Cordani, un bianco dai Colli Piacentini

Oracolo 2010 di Marco Cordani, un bianco dai Colli Piacentini
Oro antico nel bicchiere, limpido, quasi da passito. Attenzione l’occhio può ingannare. Avvicino il bicchiere al naso, la prima nota avvertita è quella del moscato appassito, dolce, frutta secca. Poi si apre, salvia, susina gialla appena matura. Un naso mobile, variegato, intrigante potente mai monocorde. Mi aspetto un poco di residuo zuccherino, assaggio. Un vino ...

SassoCarlo Bianco Toscano 2008 – Fattoria di Bacchereto

SassoCarlo Bianco Toscano 2008 - Fattoria di Bacchereto
Uvaggio classico toscano, trebbiano e malvasia con prevalenza del primo vitigno. Una settimana di macerazione sulle bucce. Oro antico nel bicchiere, quasi a ricordare le rotte della malvasia nell’antichità. Al naso è spezia di sottofondo, la susina gialla, assieme alla pesca sempre gialla e matura, fanno capolino a sbuffi. Potenza allo stato puro in bocca, ...

Lillatrino 2010 – PIERINIeBRUGI

Lillatrino 2010 - PIERINIeBRUGI
Vermentino in purezza dalla zona (doc) del Montecucco, vigne giovani, agricoltura biologica. Vinificato in bianco, affinato in acciaio e quindi in vetro. Nel bicchiere si presenta di un bel paglierino brillante, pulito fino all’ultima goccia. Restio a concedersi al naso, si apre sussurrando su note agrumate, pompelmo giallo e buccia di limone maturo. Dopo qualche ...

Trebbiano d’Abruzzo 2009 – Cirelli Azienda Agricola

Trebbiano d'Abruzzo 2009 - Cirelli Azienda Agricola
Semplice, ma per nulla banale. Facile ma affascinante. Fresco, freschissimo ma altrettanto complesso. Vino di grande intelligenza. Trebbiano d’Abruzzo fino in fondo, senza trucchi o cedimenti all’alloctono. Fiori e frutti gialli, susina e margherite gialle su tutto, pulito elegante anche con l’innalzamento della temperatura. La bocca è di grande equilibrio, sapida ed avvolgente, grassa ed ...